Partita la solidarietà dei lavoratori Ansaldo Energia per il Gaslini. Il ricavato della vendita delle magliette “C’è chi dice no. 1048” ha già superato i 300 euro, somma donata all’ospedale pediatrico genovese.

Le magliette sono dedicate alla vertenza sui congedi parentali per l’assistenza a famigliari disabili o con gravi problemi di salute: l’azienda ha proposto un contratto integrativo che esclude dal congedo anche le lavoratrici in allattamento e il numero 1.048 rappresenta i “no” alla proposta di integrativo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.