Genova, mercatino via Turati, Farello (Pd): «Non si legalizza una cosa spostandola»

Genova, mercatino via Turati, Farello (Pd): «Non si legalizza una cosa spostandola»

«Il problema del mercatino abusivo di via Turati non si risolve prendendolo e spostandolo da un’altra parte». Così Simone Farello, capogruppo Pd nel Comune di Genova, ribadisce la contrarietà del gruppo consiliare a qualsiasi ipotesi di trasferimento del mercatino mantenendone l’attuale conformazione. Il percorso che la giunta deve intraprendere secondo il partito è contenuto nella mozione che verrà depositata per la discussione in consiglio comunale.

«La soluzione – spiega Farello – sta in un percorso che suddivida ciò che è legale da ciò che non lo è, reprimendo le forme di illegalità, sia essa penale o amministrativa. Una volta definito il perimetro di legalità, occorre aiutare i soggetti che ne fanno parte a intraprendere un percorso di regolarizzazione. In questo contesto, i residenti e gli operatori commerciali del centro storico o di altre zone devono essere coinvolti nella risoluzione dei problemi e non essere visti come coloro che si contrappongono a delle soluzioni. Questa situazione si risolve tenendo conto delle esigenze legittime di tutti: un valore da sfruttare e non da mettere da parte in nome di ragionamenti che hanno molto di ideologico e poco di politico e di contenuto amministrativo».

Posizione condivisa anche dalla segreteria provinciale del partito: Alessandro Terrile, segretario provinciale Pd Genova, riguardo alle tempistiche dell’operazione aggiunge: «Vista la disponibilità di alcuni soggetti del mercatino e con il supporto del terzo settore, si può pensare di approfondire queste tematiche nel giro di alcune settimane per arrivare, dopo l’estate, con una soluzione definitiva».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here