Il Golfo del Tigullio conquista Expo Milano 2015. Dalle dieci del mattino gli sbandieratori dei Sestieri di Lavagna, con il gruppo storico delle Gratie d’Amore, hanno dato vita alle danze al centro del Decumano, davanti al Padiglione ligure, con alle spalle l’Albero della Vita, attirando almeno un migliaio di visitatori, in gran parte asiatici e nordeuropei.

La giornata è proseguita nell’affollato spazio della Regione Liguria con un racconto del territorio attraverso i prodotti dell’agrolimentare locale, dalle acciughe Deco di Sestri Levante dello chef Jorg Giubbani, ai gamberoni rossi di Santa Margherita Ligure, ai dolcissimi cubeletti di Rapallo, alla focaccia di Mariangela di Portofino, ai vini della cooperativa Lavagnina, la Conca degli Ulivi di Leivi, ai vini di Verici in Val Petronio.

Non sono mancati i testaieu dell’Accademia di Cogorno, la Torta del Fieschi preparata dallo chef Maurizio Berisso della Scuola Alberghiera di Lavagna e i sapori della terra raccontati dallo chef della Bilaia Paolo Passano, i Sorrisi di Chiavari.

Nella delegazione anche i damaschi e i velluti di Zoagli, le sedie Chiavarine, le musiche di Napo e il cantastorie Franco Picetti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.