In deciso calo i prezzi degli appartamenti in Liguria: secondo gli ultimi dati forniti dal gruppo Tecnocasa,il 2014 si chiude con valori in picchiata in tutte le province, a partire da Genova che, nel secondo semestre dell’anno, registra un -9,2%. Seguono le province di Savona e La Spezia, entrambe a -6,3%, e infine Imperia, a 5,2%.

Nel dettaglio, nel capoluogo ligure i prezzi al metro quadro oscillano da un minimo di 500 euro a un massimo di 1.600 per l’usato nella zona di Certosa e Bolzaneto. Si sale per il nuovo: nello stesso quartiere i prezzi arrivano a 2.200 euro. Tra le zone più economiche, Sampierdarena, Cornigliano e Oregina: si va dai 600 euro ai 1.300 euro a metro quadrato per l’usato, mentre per un appartamento nuovo il prezzo sale leggermente fino a 1.500 euro. Prezzi che lievitano a Marassi, Molassana, San Fruttuoso, Foce, San Martino e Castelletto: da 900 a 2.000 euro nell’usato, fino a 2.500 per il nuovo. Prezzi simili nella zona dell’estremo ponente genovese (Voltri, Pegli e Prà), mentre tra Quinto e Nervi si toccano anche i 4 mila euro.

In provincia, i prezzi più alti si trovano nel centro di Chiavari: fino a 3.800 al metro quadrato per un appartamento signorile usato e 5 mila per il nuovo. Più a buon prezzo Carasco e Mignanego: i prezzi più alti arrivano a mille euro per l’usato e 1.600 per il nuovo.

A Savona, per un appartamento usato, si parte da un minimo di 1.200 euro a metro quadro fino a un massimo di 2.400 euro (in zona porto). Si sale leggermente se si vuole optare per il nuovo: in questo caso i prezzi variano dai 1.500 ai 3.300 euro. In provincia sono Celle e Finale a detenere il record degli appartamenti più cari: 5 mila euro a metro quadrato per uno di alto livello usato, mentre, per chi cerca il nuovo, si raggiungono anche gli 8 mila euro. Ad Albenga un appartamento economico usato costa 1.100 euro a metro quadrato: è il valore minore riscontrato in provincia.

Spostandoci alla Spezia, nel secondo semestre dell’anno i prezzi variano da un minimo di mille euro per un appartamento economico usato in zona Fossitermi fino a un massimo di 1.900 euro per uno signorile, usato, nel quartiere Rebocco. Per il nuovo, i prezzi salgono, toccando i 2.200 euro nella stessa zona.

Valori decisamente maggiori a Imperia: Oneglia mare e Porto Maurizio (centro) sono i due quartieri più cari. Qui i prezzi a metro quadrato per un appartamento usato arrivano anche a 2.900 euro, mentre il nuovo tocca i 3.300 euro. Il valore più basso nella periferia di Porto Maurizio: qui, con 1000 euro a metro quadro, si può acquistare l’appartamento usato più economico. In provincia il gradino più alto del podio va a Diano Marina, dove per un appartamento signorile usato si arriva a pagare anche 5 mila euro a metro quadro. Più economici Bordighera, Vallebona, Soldano, Vallecrosia, San Biagio della Cima e Sanremo, dove, per l’usato, si parte da 900 euro. Gli appartamenti nuovi sono decisamente più cari: si parte dai 1.200 euro per uno economico a Bordighera, fino ai 6 mila di Diano Marina, i 5 mila di Sanremo e i 4.570 di Ospedaletti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.