Una lotta più decisa per la riduzione delle vittime sul lavoro: lo chiedono Cgil, Cisl e Uil con un incontro, in programma domani, con il prefetto di Genova, in occasione della giornata mondiale per le vittime del lavoro.

Secondo gli ultimi dati Inail, in Liguria gli infortuni sul lavoro sono passati dai 28.488 del 2011 ai 23.490 del 2013. Gli infortuni mortali, invece, sono passati da 28 a 34 del 2013. In Provincia di Genova i dati parlano di 12.311 infortuni nel 2014, contro i 12.678 dell’anno precedente, mentre quelli mortali sono stati 14 nel 2014 e 15 nel 2013.

Le organizzazioni sindacali puntano ad allargare l’iniziativa alla lotta alle sostanze cancerogene e soprattutto alla messa al bando totale dell’amianto: un primo risultato ottenuto dai sindacati è stato l’accesso al Fondo Vittime dell’amianto per le persone malate di mesotelioma anche come semplici cittadini, per esposizione familiare e ambientale. Un risultato con cui Cgil, Cisl, Uil hanno garantito la solidarietà e la protezione sociale a vittime inconsapevoli e incolpevoli dell’esposizione all’amianto nella vita quotidiana.

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.