Rincaro di alimentari, bevande (alcoliche e non) tabacchi, ma anche degli articoli per la casa e dell’istruzione: in un anno a Genova l‘inflazione colpisce soprattutto questi settori, ma in generale segna un contenuto +0,1% rispetto a marzo 2014.

A pesare maggiormente sulla bilancia dei prezzi sono i generi alimentari (+1,6%) e soprattutto gli alcolici e i tabacchi, che segnano addirittura un +3,2%. I mobili, gli elettrodomestici e gli altri articoli per la casa lievitano di un punto percentuale circa, mentre si ferma al +0,7% il comparto dell’istruzione. In calo invece la spesa complessiva per l’abitazione: un -2,3% derivato, in particolare, da un forte aumento del costo della fornitura dell’acqua (+13,8%) compensato da una drastica riduzione del costo del gasolio per riscaldamento (-8,3%). In diminuzione anche la spesa per i trasporti (-1,5%): forte calo del costo del carburante (di oltre dieci punti percentuali) e del trasporto aereo (-6,8%), mentre aumenta il trasporto marittimo e il costo della manutenzione dei mezzi privati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.