Orafi della filigrana e artigiani della carta. Due antichi mestieri a rischio estinzione che, grazie ai finanziamenti del Fondo sociale europeo, sono stati rianimati attraverso la partecipazione di 20 giovani ai corsi organizzati dalla Regione Liguria a Campo Ligure e a Mele che si concluderanno domani, alle 15,30, con un evento pubblico in programma al museo della Carta di Mele in via Acquasanta 251. All’evento di chiusura parteciperà anche l’assessore regionale al Bilancio Pippo Rossetti.  Un’iniziativa  che si inserisce in un più ampio progetto per aiutare i giovani ad accedere al mercato del lavoro riscoprendo antichi mestieri artigiani della tradizione ligure che ha visto il coinvolgimento totale di 136 allievi in tutta la Liguria per 11 progetti. «Grazie al Fondo sociale europeo – spiega Rossetti – siamo riusciti a rilanciare un artigianato tipico di qualità che in Liguria  e in questo caso specifico in Valle Stura, è di grande valore. In questo modo abbiamo permesso a un centinaio di giovani non solo di formarsi, ma di avviare concrete esperienze lavorative».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.