Un presidio di solidarietà a difesa della libertà di stampa e per ribadire che in nessun modo bisogna cedere ad atteggiamenti islamofobi, che confondono l’islam con il terrorismo e che non fanno altro che alimentare un clima di intolleranza i cui frutti sono sempre drammatici. Dopo l’attentato di ieri alla redazione parigina del Charlie Hebdo, nel quale sono morte 12 persone, anche Genova scende in piazza: oggi alle 17,30 in piazza De Ferrari. A promuovere l’iniziativa Arci, Anpi, Comunità di San Benedetto, Fondazione per la Cultura-Palazzo Ducale e l’Associazione ligure dei Giornalisti, a cui si uniscono Cgil, Cisl e Uil che vogliono così condannare un sanguinoso attacco alla libertà di espressione, di informazione e di stampa. La manifestazione coglierà anche l’occasione per chiedere alle istituzioni europee un rafforzamento dei principi democratici e del percorso verso l’integrazione dei popoli e della pacifica convivenza.

http://www.charliehebdo.fr/jesuischarlie.pdf

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.