Amiu proclama uno sciopero di 24 ore per lunedì 24 novembre. La chiusura della discarica di Scarpino, che costringerà l’azienda a portare fuori dalla regione i rifiuti con un conseguente aumento di costi che si riverserà nelle tasche dei cittadini, è il principale oggetto della protesta dei lavoratori. I dipendenti Amiu chiederanno anche una risposta definitiva sui finanziamenti necessari e sulla scelta del ruolo operativo che, secondo loro, può essere garantito solo con il mantenimento della proprietà pubblica e la realizzazione degli impianti necessari per far sì che il ciclo di controllo dei rifiuti rimanga sotto il controllo dell’azienda.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.