Il centro storico di Imperia Oneglia si trasformerà nella capitale dell’olio extravergine di oliva: da venerdì 14 a domenica 16 novembre, i portici e le piazze saranno invasi dagli stand della 14esima edizione di Olioliva. Da Imperia a Milano, grazie al patrocinio di Expo 2015, la manifestazione, sarà l’occasione per assaggiare e acquistare i prodotti tipici del Ponente ligure.
Olioliva si svolge quest’anno in contemporanea con il Forum Internazionale della Dieta Mediterranea, da giovedì 13 a domenica 16 novembre: quattro giorni durante i quali si riuniranno i rappresentanti dei tredici Paesi affacciati sul Mediterraneo e aderenti a Recomed (Rete mediterranea delle città dell’olio) per parlare non solo di nutrizione ma anche di educazione alimentare, economia, cultura, medicina e salute.

Franco Amadeo, presidente della Camera di commercio di Imperia
Franco Amadeo, presidente della Camera di commercio di Imperia

Un evento unico in provincia che, assieme alla manifestazione delle Vele D’Epoca, porta l’attenzione di tutto il mondo sulla Liguria e su Imperia: «Abbiamo una città che torna a vivere con un evento che coinvolge tutti e che mostra le potenzialità di Imperia, nonostante vi siano poche risorse a disposizione rispetto agli altri anni – spiega il presidente della Camera di Commercio Franco Amadeo – Abbiamo puntato molto sul bacino francese e stiamo lavorando per incentivare il turismo: abbiamo un entroterra vivo e reale. Ma dobbiamo lavorare anche sul sorriso e sull’accoglienza, sempre di più». L’edizione 2014 di Olioliva ha un costo complessivo di 120 mila euro ma, come sottolineano gli organizzatori, bisogna tenere presenti anche i ricavi: nel 2013 la manifestazione si è chiusa con 44 mila euro di entrate. Tra gli eventi collaterali, il classico GiroGusto per la valorizzazione della cucina mediterranea e Girolio d’Italia, il tour celebrativo del cosiddetto “oro giallo” che partirà da Imperia il 14 novembre e darà la possibilità di scoprire le valli imperiesi con visite ai frantoi che, per l’occasione, rimarranno aperti al pubblico. Tanti anche i laboratori, tra cui quello dedicato al gelato all’olio d’oliva e il concorso Food Blogger. Per gli amanti del mare, sarà anche possibile partecipare a una serie di  laboratori che sveleranno i segreti delle tradizioni marinaresche, o avranno come tema le acciughe. In programma anche una scuola di nodi con la collaborazione del Gac, Gruppo azione costiera. Non mancheranno infine i corsi introduttivi all’arte della degustazione dell’olio, con la partecipazione e la premiazione di esperti provenienti da tutto il mondo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.