«Il governo ha proposto che alla Liguria vadano 379 milioni di euro dei 700 previsti per il primo stralcio del Piano Nazionale 2014/2020 contro il dissesto idrogeologico. Le priorità sono il terzo lotto e lo scolmatore del Bisagno». Lo comunicano il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando insieme con l’assessore alla Protezione civile Raffaella Paita al termine dell’incontro organizzato dalla struttura di missione del governo Italia sicura a Roma, sottolineando anche l’intenzione espressa dal sottosegretario Delrio di confermare lo sgravio, attraverso un emendamento, dal patto di stabilità delle opere in somma urgenza che dovranno essere realizzate nei comuni alluvionati.

Genova

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.