«Non si tratta di accorpare Savona e Genova, o di farsi concorrenza l’uno con l’altro. Quello che conta è vincere la sfida della competitività in Europa e nel mondo». Lo ha detto ieri il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, a Genova per l’inaugurazione del Salone Nautico.«Dobbiamo accelerare e fare in novanta giorni un piano strategico nazionale della portualità, anche se è il Parlamento a dettare i tempi» ha aggiunto Lupi riferendosi all’articolo 29 del decreto “Sblocca Italia”, firmato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 12 settembre scorso. Al suo interno sono presenti norme specifiche per l’accorpamento e la razionalizzazione delle autorità portuali, attualmente 24. «Questo provvedimento vuole rilanciare la competitività dei nostri scali» ha spiegato il ministro «non vogliamo eliminare i porti, ma spingerli a lavorare insieme».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.