Tratti di pista ciclabile del Ponente ligure ma anche del Levante, tra Levanto e Monterosso,  sistemazione idraulica della tratta del torrente Bisagno tra Molassana e Staglieno a Genova, sistemazione della strada statale 62 della  Cisa, allargamento della strada statale 45 della Val Trebbia in corrispondenza con la strettoia al centro di Bargagli. Questi alcuni degli interventi che verranno progettati da Ire (ex Infrastrutture Liguria, società in house della Regione)  per essere poi realizzati con fondi regionali o consegnati ad altri enti che dovranno occuparsi della loro realizzazione. In totale 15 interventi, i primi dei quali potranno essere progettati disponendo di un finanziamento complessivo di 400 mila euro messi a disposizione dalla giunta regionale su proposta dell’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaella Paita. «Riteniamo fondamentale, per lo sviluppo del territorio, partire proprio dai progetti – dice l’assessore – molto spesso, disponendo del progetto riusciamo a trovare delle sinergie, per ottenere l’inserimento nell’ambito della programmazione di altri soggetti di opere importanti per lo sviluppo e anche, in alcuni casi, per migliorare la sicurezza di alcune strade. È ciò che stiamo facendo per esempio con Anas, che negli ultimi anni ha programmato e finanziato diversi interventi molto importanti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.