Se in una serata ancora calda ci si trova per mare a Levante, ci si potrebbe fermare per cena a Punta Chiappa allo Stella Maris. Appena arrivati a porto Pidocchio, col traghetto o con la barca, dopo poche rampe di scale e qualche minuto di sentiero, appare una piccola scaletta che porta all’interno di questa struttura che permette anche di pernottare. Il posto, va detto subito, non è dei più economici, ma è talmente bello da meritarne una sosta. Una piccola chiesetta si trova all’interno di questa residenza storica. Poco più in alto una spaziosa terrazza permette di cenare all’aperto e a lume di candela. La vista è tale da mozzare il fiato e l’atmosfera molto rilassante. Ci si trova in compagnia di amici proprio in una di queste sere ancora miti. Si è in gruppo, così si decide di farci portare un menù costruito proprio a su misura, ovviamente tutto a base di pesce. Nonostante sia un posto molto ricercato, il servizio appare molto alla buona, talvolta fin troppo, ma come si diceva, la bellezza del posto fa subito dimenticare qualche sbavatura. Arrivano i taglierini fatti in casa con gamberi e pomodoro fresco. Ottimi, soprattutto perché appena profumati con aglio, che dona quel piacevole tocco in più, capace di smorzare l’acidità del pomodoro e rendere ancora più “fresco” questo primo piatto. Ad accompagnarlo un Vermentino dei colli di Luni del 2012. A proseguire: una grigliata mista con verdure. Insieme a gamberoni e verdure, viene servita la Mupa. Un pesce che vive in profondità e dalla carne bianca e molto grassa. Non incontra i gusti di tutti i commensali, ma fa parte del pescato del giorno e quindi ci si accontenta. Per concludere, un semifreddo al cioccolato fondente molto gradevole e un caffè. Il conto non è particolarmente leggero, o almeno quanto la sensazione di sazietà vorrebbe… Forse varrebbe la pena ritornarci per cenare al “Per chi suona la campana”. No, non si tratta di un altro locale, ma di un tavolino per due davvero esclusivo sulla torretta Byron (si chiama così perché pare che il poeta inglese abbia proprio composto lì alcuni dei suoi versi) sempre nello Stella Maris. Lì è possibile fare un tête à tête davvero romantico. Una grossa campana (ecco spiegato il nome) serve a chiamare il cameriere, per poi rimanere nuovamente soli davanti al mare. Unica controindicazione: la disponibilità immediata, perché essendoci solo un tavolino, va assolutamente prenotato per tempo.

Stella Maris

Via San Nicolò 68, punta Chiappa

Camogli (Ge)

Tel: 0185.770285

www.stellamaris.cc

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.