È arrivata a San Giorgio del Porto “Forza”, la prima delle due unità ro-pax di Grimaldi Holding affidate ai cantieri genovesi per l’installazione dei cosiddetti “scrubber”, una tecnologia di abbattimento delle emissioni. La nave farà il suo ingresso in bacino domani.

La funzione degli impianti scrubber è quella di effettuare un lavaggio dei gas di scarico con acqua. Questi ultimi vengono convogliati in una torre collocata in ciminiera dove viene pompata e spruzzata acqua di mare. Lo zolfo presente nel combustibile, e quindi nei gas di scarico, viene assorbito dall’acqua, riducendo le emissioni.

Il Traghetto “Forza” – sul quale verranno installati scrubber open-loop hybrid-ready, ovvero predisposti a modifiche successive per una transizione verso il closed-loop – resterà nel bacino di San Giorgio del Porto per 35 giorni, al termine dei quali avrà inizio la fase di test sulla tecnologia installata.

A gennaio 2020, la Nave “Forza” sarà seguita dalla sua gemella “Tenacia” sulla quale verranno apportate le stesse migliorie tecniche.

L’installazione degli scrubber sulle due unità impiegherà oltre 150 addetti che, congiuntamente, eseguiranno anche in lavori di dry dock e di modifica di alcuni impianti.

GH era già stataa prima compagnia italiana di ferry-cruise ad aver equipaggiato, nel 2017, le proprie unità con l’impianto di trattamento delle acque di zavorra

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.