Panera Days, il taglio del nastro: a Genova tre giorni di degustazioni e workshop

Lo stand di piazza de Ferrari è aperto dal 4 al 6 ottobre dalle 10 alle 22

Con il tradizionale taglio del nastro, ha preso il via a Genova la seconda edizione dei Panera days. Nello stand di piazza de Ferrari, dal 4 al 6 ottobre (dalle 10 alle 22), si potrà assaporare la versione semifreddo o gelato del gusto nato a Genova.
La rassegna è organizzata dall’Associazione Gelatieri Artigianali Genovesi (Agag) e da Fiepet Confesercenti, l’associazione che riunisce i gestori di pubblici esercizi aderenti alla Confederazione. In programma degustazioni dei singoli ingredienti, workshop sui vari tipi di caffè utilizzato e sulla panna, laboratori in cui provare cimentarsi in prima persona nella realizzazione della panera.
«Una collaborazione che funziona – dice Massimiliano Spigno, presidente Confesercenti Genova – per troppi anni questa specialità è rimasta “chiusa” nel centro della nostra città, con questa iniziativa vogliamo rilanciarla. Come sempre l’artigiano ha le idee e l’industria le copia».
«La novità di quest’anno – specifica Simone Ghiotto, presidente Agag – è che ci avvarremo della collaborazione degli studenti dell’Istituto alberghiero Marco Polo, che potranno così approfondire sul campo la conoscenza di un prodotto unico».
«La panera – spiega Renato Cento, vicepresidente Agag – è nata da un errore. A metà Ottocento un garzone versò del caffè sulla panna, da qui il nome, che deriva appunto da panna nera».
Nel programma anche dimostrazioni legate al caffè, ingrediente fondamentale della panera: «Non esistono solo le miscele per l’espresso – precisa Andrea Cremone di Tazze Pazze – con Caffè San Giorgio, torrefazione genovese, forniamo degustazioni di caffè estratti con strumenti particolari, giocando con il consumatore».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.