La manovra finanziaria del governo prevede per il 2020 tagli da 16 milioni di euro per Genova. «Ma vogliamo fare in modo che questo non accada − sostiene il sindaco Marco Bucci, intervenendo sulla questione oggi a margine di un incontro con la stampa − Abbiamo tutto il tempo per negoziare con il governo: l’anno scorso ci siamo riusciti e sono positivo sul fatto che ci riusciremo anche quest’anno».

Sulla manovra del governo giallo-rosso si è espresso anche il presidente della Regione Liguria e leader di Cambiamo! Giovanni Toti: «Attendiamo di vedere i numeri reali, ma per ora vedo molta confusione − commenta − Vengono riproposti piani di investimenti pubblici fermi da molti anni, ho sentito parlare di rimodulazione dell’Iva e non saprei dire in quale modo. Sento parlare di tasse sulle merendine e sulle bibite gassate, di spostare i crocefissi dalle scuole e di ius culturae. Credo che il Paese abbia altre priorità: per quanto mi riguarda, vorrei vedere la Gronda autostradale di Genova fatta e gli investimenti fermi sbloccati».

Una manovra complessa, secondo il governatore, che aggiunge: «Il Paese non cresce: i numeri ci dicono crescita zero. Se il governo saprà fare le cose ben venga, ma per il momento vedo molta confusione, poche idee chiare e pochi soldi».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.