La Città Metropolitana di Genova ha pubblicato otto bandi per l’assunzione a tempo indeterminato di 32 funzionari.

Una svolta, dopo anni in cui la ex Provincia ha solamente visto l’esodo di personale verso altri enti e, più recentemente, diverse cessazioni pervenute in seguito al decreto che introduce la cosiddetta “quota cento”, vedendo le risorse umane ridursi progressivamente dalle 844 antecedenti alla “legge Delrio” alle attuali 392, tentando di sopperire a tali uscite con mobilità da altre amministrazioni pubbliche a seguito del blocco delle assunzioni imposto dalla normativa vigente.

L’ingresso dei nuovi funzionari sarà scaglionato in tre anni. Le 32 figure, inquadrate in categoria D e pertanto in possesso di laurea (triennale o magistrale), sono così suddivise: 8 posti funzionario cat. D – area amministrazione – competenze giuridiche; 1 posto funzionario cat. D – area informatica – competenze gestione reti informatiche; 2 posti funzionario cat. D – area amministrazione – competenze socio economiche; 4 posti funzionario cat. D – area amministrazione – competenze tecnico economiche; 3 posti funzionario cat. D – area tecnica – competenze tecnico gestionali; 11 posti funzionario cat. D – area tecnica – competenze nei servizi di ingegneria e architettura; 1 posto funzionario cat. D – area tecnica – competenze in ambiente e territorio; 2 posti funzionario cat. D – area informatica – competenze sistemi informativi.

«È un momento di forte cambiamento per il territorio − commenta il consigliere delegato al personale Simone Ferrero − e l’amministrazione metropolitana ha bisogno di tecnici, uomini e donne motivati che affianchino le attuali risorse in queste nuove sfide con entusiasmo propulsivo, coerentemente con quanto indicato dal sindaco metropolitano Marco Bucci».

«Le 32 assunzioni​ di figure tecniche − spiega il direttore del Personale, Maurizio Torre − consentiranno una prima risposta alle esigenze fondamentali dell’ente. Contiamo di proseguire in modo rapido verso il consolidamento dell’organico e confidiamo di riuscire a breve a pubblicare ulteriori bandi. Abbiamo cercato di innovare l’impostazione dei bandi e le tecniche di selezione, premiando non solo le conoscenze ma valorizzando attitudini, capacità e motivazioni».

Gli interessati possono inviare le proprie candidature collegandosi alla pagina del sito istituzionale della Città Metropolitana di Genova. Qui troveranno il testo dei bandi e il collegamento per connettersi alla applicazione dedicata, una procedura gestita completamente online, compatibile anche con il sistema di riconoscimento Spid e che permette il versamento delle quote di iscrizione tramite PagoPA.

C’è tempo fino alle 17 del 4 novembre per la candidatura con la presentazione dei documenti digitalizzati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.