La Liguria rappresenta il 3,7% del mercato residenziale italiano, con 22.500 compravendite stimate nel 2019, con un incremento 9,8% rispetto alle transazioni del 2018. Una variazione in linea con la media italiana e una quota che vale il decimo posto tra le regioni.

Un ulteriore aumento è previsto per il 2020 nell’ordine di circa il 3,6%, superando le 25 mila compravendite.

Clicca per ingrandire

È quanto emerge dal Forum Scenari Immobiliari (istituto indipendente di studi e ricerche) in corso a Santa Margherita Ligure.

Anche i prezzi medi nominali stanno iniziando un trend positivo. A partire dal 2016 il rialzo delle quotazioni, specie a Genova, è costante con previsione di crescita anche nel 2020. I valori medi regionali rispetto al 2007 si sono contratti circa dell’undici per cento, mentre a livello nazionale, si è registrato il 15,9 per cento in meno nel decennio.

Il mercato residenziale a Genova
Il mercato residenziale del capoluogo ligure è in fase di miglioramento, con un incremento delle transazioni nel 2019 rispetto al 2018 di circa il 5% per un totale di 7.350 transazioni.

Il trend dovrebbe confermarsi nel 2020, anni in cui si prevedono 8.000 transazioni, con un +8,8% rispetto all’anno in corso. A partire dal 2014 si è assistito a una leggera ripresa del mercato, che si è fatta più ingente nell’ultimo anno e continua su questo trend nel 2019.
La percentuale di assorbimento si attesta intorno al 78% per il 2019 e attorno all’80% per il 2020.

In crescita i valori dei prezzi al metro quadro, che risalgono nella zona centrale e nel semicentro e proseguiranno il trend nel 2020. Nei quartieri del centro si stima un aumento delle quotazioni dell’1,6% e dell’1,9% per il 2020. Situazione analoga per il semicentro, con una tendenza stimata alla crescita dell’1,5% nel 2019 e che dovrebbe crescere ancora di circa l’1,7% nel corso del 2020.

Per le zone periferiche si prevede un lieve ripresa dei prezzi a partire dal 2020.
È atteso un rimbalzo del mercato dal nuovo ponte Morandi.
Sullo sfondo il terzo valico, che potrebbe far crescere in modo importante il mercato cittadino.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.