Fagiolini, melanzane, zucchini, bietole, borragine, spinaci, patate, carciofi, cardi, cipolle, zucca sono le verdure che nel genovesato da tempo si impiegano per i polpettoni. Tutti buoni, e molto simili per quanto riguarda gli ingredienti – a parte quello principale – e il procedimento. Qualcuna di queste verdure si utilizza un po’ meno spesso per i polpettoni rispetto a cent’anni fa. I fagiolini sono una di quelle che hanno resistito meglio, e con ragione, dando vita a due versioni di polpettone: solo di fagiolini o anche con le patate, entrambe saldamente radicate nella cucina genovese. Vediamole tutte e due.

Polpettone di fagiolini e patate

Ingredienti. Cinquecento grammi di fagiolini, 500 grammi di patate, 100 grammi di parmigiano o grana padano grattugiato, tre uova, 100 grammi di quagliata, 25 grammi di funghi secchi fatti rinvenire in acqua tiepida e tritati, 2 spicchi d’aglio, tre cucchiai di maggiorana, olio extravergine, pan grattato, sale

Preparazione

Pulire e fare scottare pochi minuti i fagiolini in acqua bollente salata, scolarli e tritarli non finemente. Mettere in padella l’olio, l’aglio,  i funghi tritati e i fagiolini. Lasciare soffriggere il tutto per cinque minuti. Fare bollire le patate, spellarle e passarle nel passatutto. In una ciotola versare tutti gli ingredienti, salare e mescolare bene. Oliare il fondo di una teglia, coprirlo di pane grattugiato e versarvi sopra l’impasto. Livellare il polpettone e spolverarlo di pane grattugiato. Versare un giro d’olio sulla superficie. Porre la teglia nel forno scaldato a 200 gradi e lasciare cuocere per una trentina di minuti.

Polpettone di fagiolini

Ingredienti: 1 kg di fagiolini, 100 grammi di parmigiano o grana padano grattugiato, tre uova, 100 grammi di quagliata, 25 grammi di funghi secchi fatti rinvenire in acqua tiepida e tritati, 2 spicchi d’aglio, tre cucchiai di maggiorana, olio extravergine, pan grattato, sale.

Preparazione: pulire e fare scottare pochi minuti i fagiolini in acqua bollente salata, preparare un soffritto con i funghi fatti rinvenire in acqua tiepida e tritati e l’aglio e fare rosolare per alcuni minuti. Mettere i fagiolini con il loro soffritto in una ciotola e unire la quagliata, il formaggio parmigiano o grana, la maggiorana, il sale e le uova sbattute. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Oliate il fondo di una teglia da forno e spolverate di pangrattato. Versatevi il polpettone, ricopritelo di pangrattato e livellatelo. Versate un giro d’olio sulla superficie e mettete a cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per una trentina di minuti.

I due polpettoni vanno serviti freddi, a temperatura ambiente. Con un  Bianchetta del Golfo del Tigullio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.