Sono partiti oggi i lavori per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza degli impianti di calcio genovesi: prende così il via in maniera concreta e tangibile l’accordo di programma firmato lo scorso 18 giugno tra Regione Liguria, Comune di Genova, Lega Nazionale Dilettanti-Comitato Regionale Liguria e le società sportive.

Come previsto dal protocollo, i lavori sono partiti nei seguenti campi sportivi: il campo sportivo Ligorna in via Solimano, il campo sportivo F.M. Boero del Molassana in Via Di Pino, il campo sportivo G. Strinati in via Mogadiscio, il campo sportivo GB Ferrando ‘Baciccia’ in via Prà, il campo sportivo F. Ceravolo in via Bartolomeo Bianco e il campo sportivo Monsignor Sanguineti in via Dei Ciclamini.

Un primo sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori è stato effettuato questa mattina dall’assessore regionale allo Sport, Ilaria Cavo e dal presidente della Figc-Lega Nazionale Dilettanti Comitato Ligure, Giulio Ivaldi.

«Dopo aver lavorato per mesi dal punto di vista amministrativo è davvero una grandissima soddisfazione che quanto previsto dal protocollo stia realmente prendendo forma − sostiene Cavo − Questa mattina sono stata nella val Bisagno a fare visita ai campi del Molassana, del Ligorna e del Baiardo per controllare a che punto fosse lo stato dell’arte dei lavori di ripristino. Il manto erboso è stato in gran parte sollevato, entro domattina tutta l’erba sarà verrà rimossa. L’operazione successiva sarà quella del livellamento del terreno sottostante per poi procedere alla posa del manto erboso di nuova generazione. Si tratta di interventi necessari per garantire la qualità degli impianti e la sicurezza degli atleti: su questa misura la Regione ha investito un milione di euro di fondo strategico e ha fatto da volano per un’operazione costruita insieme a Comune di Genova e società sportive: un gioco di squadra che, alla fine, ha portato a un investimento complessivo di 1,9 milioni di euro che ha consentito di partire con un intervento ampio e capace di rispondere alle urgenze».

«Il vero valore dell’accordo – aggiunge l’assessore al Patrimonio del Comune di Genova Pietro Piciocchi – è rappresentato dal fatto che sono le società ad appaltare e gestire i lavori che il Comune e la Regione finanziano e supportano con il proprio personale tecnico. Un segnale importante di collaborazione tra pubblico e privato».

«Questa operazione − spiega Ivaldi − fornisce una risposta concreta alle società che avvertivano da anni la necessità di migliorare i propri campi sportivi. Nonostante debbano giocare in trasferta durante le prime giornate di campionato, le società hanno ben presente che si tratta di un piccolo sacrificio, a fronte di un grande traguardo finale. Desidero ringraziare, inoltre, la società Limonta Sport che ha vinto la gara d’appalto per i lavori di manutenzione straordinaria e che farà tutto quello che occorre per finire i lavori nel migliore dei modi e nel minor tempo possibile. Si tratta di un’azienda che ha vinto in ragione della qualità dei prodotti che utilizza, che in questo momento rappresentano il meglio reperibile sul mercato».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.