Oggi al salone londinese Dsei le aziende leader nel settore della difesa del Regno Unito (Bae Systems, Leonardo UK, Rolls Royce e Mbda UK), insieme agli attori principali dell’industria italiana (Leonardo Italia, Elettronica, Avio Aero e Mbda Italia) hanno annunciato l’intenzione di collaborare alle attività relative al Combat Air System Tempest firmando una dichiarazione di intenti.

Secondo l’accordo, i partner lavoreranno insieme per definire un concetto innovativo e un modello di partnership che preveda la condivisione delle competenze acquisite, la definizione dei requisiti di prodotto e lo sviluppo tecnologico congiunto di sistemi di difesa aerea.

La firma della dichiarazione di intenti fa seguito all’impegno del Regno Unito e dei governi italiani verso una stretta collaborazione nell’ambito della difesa aerea, sia su prodotti come il Typhoon e l’F35, sia sul Tempest, il velivolo di nuova generazione annunciato dal Regno Unito. In previsione della firma di questo accordo, le industrie di Regno Unito e Italia hanno collaborato ad uno studio iniziale al fine di valutare la fattibilità di un approccio comune sui sistemi di difesa aerea. Molte le aree identificate come utili allo sviluppo di ulteriori sinergie, in particolare tra aziende come Leonardo e MBDA, gia’ fortemente integrate nelle due nazioni. Inoltre, uno studio congiunto avviato dai governi ha confermato che il Regno Unito e l’Italia sono partner naturali nell’ambito della difesa aerea, tenuto conto che entrambe le Forze aeree gestiscono una flotta mista di Eurofighter Typhoon e F-35. L’industria italiana e britannica condividono un interesse verso potenziali attività congiunte per soddisfare i requisiti nazionali e internazionali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.