«Per salvare la Gronda di Genova useremo lo stesso metodo e lo stesso percorso che hanno portato la maggioranza del Parlamento a dire sì alla Tav».

Lo annunciano Mino Giachino, Luca Florenzano e Simone Franzè, promotori della petizione Sì gronda su change.org che in un solo mese ha già attenuto 1400 adesioni.

Dopo aver invitato tutti i liguri ad aderire alla petizione Sigronda, Giachino e gli altri promotori si sono dichiarati pronti a chiamare tutti coloro che hanno aderito e coloro che aderiranno alla petizione Sigronda a una manifestazione di piazza a Genova aperta alla città, alle aziende, ai trasportatori, senza alcuna bandiera di partito.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.