È organizzato per martedì 24 settembre, alle 9,30 in piazza de Ferrari a Genova, il presidio dei lavoratori Ilva in cassa integrazione.

Nei primi giorni di settembre Fim, Fiom e Uilm hanno inviato al governo una richiesta di incontro in merito alla scadenza dei lavori di pubblica utilità prevista il prossimo 30 settembre.

“A oggi – spiegano i sindacati – non è arrivata alcuna convocazione con il serio rischio che, se il governo non mantenesse la copertura di questa parte di reddito per i lavoratori, i dipendenti Ilva si ritroverebbero dal primo ottobre con una decurtazione del reddito inaccettabile”.

Per sollecitare l’intervento della Regione nel corso della mattinata i lavoratori si recheranno in corteo da piazza de Ferrari sino al consiglio regionale della Liguria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.