Chiusura in positivo per le borse europee, al termine di una giornata priva di stimoli positivi importanti, mentre l’introduzione di nuovi dazi in Usa e Cina era stata messa in preventivo da giorni. Parigi segna + 0,23%, Francoforte +0,13%, Londra + 1,04% con l’indebolimnto della sterlina per l’incertezza sulla Brexit. Milano ha fiducia nella riuscita delle trattative tra Pd e M5S per il Conte bis e ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 23.315,15 punti (+0,59%) e Ftse Mib a 21.451,98 punti (+0,61%). Lo spread Btp/Bund si è attestato a 167 punti base (variazione -4,53%, rendimento Btp 10 anni +0,97%, rendimento Bund 10 anni -0,70%) dai 174 pb di venerdì sera.

A Piazza Affari exploit di Atlantia (+2,39%) in scia alle voci sulla rinuncia di M5S alla revoca delle concessioni

Debole l’euro che nei confronti del dollaro tratta a 1,0963 (1,1009 venerdì.

Petrolio in calo a 54,8 dollari al barile nel Wti ottobre e a 58,6 nel Brent novembre.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.