Chiusura positiva le Borse europee, vitalizzate dalla notizia che la Borsa di Hong Kong ha presentato a sorpresa un’offerta di 36 miliardi di euro per acquisire il London Stock Exchange Group (che gestisce anche Piazza Affari), mentre cresce l’attesa per le decisioni di politica monetaria che la Bce annuncerà domani.

Londra segna +0,96%, Parigi +0,44%, Francoforte +0,74%. Modesta la performance di Milano, che ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All Share a 23.817,83 punti (+0,16%) e Ftse Mib a 21.891,57 punti (+0,10%), penalizzata dal comparto bancario. Lo spread Btp/Bund è diminuito, attestandosi su 155 punti base (variazione -2,10%, rendimento Btp 10 anni +0,98%, rendimento Bund 10 anni -0,57%) da 158 pb.

A Piazza Affari i maggiori ribassi sul Mb sono dei titoli bancari, con Bpm -2,34%, Fineco -2,25%, Ubi -1,97%, Unicredit -1,25%.

Il petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde lo 0,87% e continua a trattare a 56,9 dollari per barile.

Sul fronte dei cambi, l’euro scende a 1,92 (ieri a 1,1047 dollari). Vale inoltre 118,44 yen (118,496), mentre il dollaro si attesta a 107,71 (107,268 yen).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.