Avvio il lievissimo ribasso per la Borsa di Milano: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,03%. Tra i principali ribassi Prysmian (-2,71%), Juventus (-1,47%) e Ubi Banca (-1,46%). In rialzo Atlantia (+1,81%).

Le Borse europee hanno iniziato la giornata non nella stessa direzione: Londra ha aperto in ribasso dello 0,21%, Francoforte in calo dello 0,08%, Parigi con il rialzo frazionale dello 0,01%.

Mercati asiatici contrastati, con borse cinesi in ribasso, mentre tiene Tokyo, con l’indice Nikkei 225 in marginale rialzo (+0,06%) anche grazie ai nuovi accordi commerciali con gli Stati Uniti.

Scende il prezzo del petrolio dopo i picchi di ieri legati all’attacco alle raffinerie saudite. Il Wti, il greggio americano, perde l’1,4% portandosi a 62,03 dollari al barile. Il Brent, il petrolio di riferimento europeo quotato sulla piazza di Londra, arretra invece dell’1,1% portandosi a 68,29 dollari.

Nei cambi l’euro è sostanzialmente stabile questa mattina nei confronti del dollaro e dello yen. La moneta unica viene scambiata a 1,1006 dollari (stesso livello toccato ieri dopo la chiusura di Wall Street) e 119,10 yen.

Lo spread tra Btp decennale italiano e Bund tedesco ha aperto in rialzo a 134 punti base contro i 132 della chiusura di ieri. Il rendimento è a 0,86.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.