Dieci anni di Mercato Ortofrutticolo di Genova nella sede della Valpolcevera: un traguardo che sarà festeggiato sabato 14 settembre con un open day organizzato da Società Gestione Mercato in collaborazione con Comune di Genova, Camera di commercio di Genova, Confcommercio Genova e Fedagro Genova.

La presentazione dell’open day in Camera di commercio di Genova

Dalle 11 alle 24 la struttura accoglierà adulti e bambini con percorsi didattici, stand di prodotti tipici, street food, musica e giochi. Chi entrerà al mercato sabato 14 settembre potrà conoscere come si svolge il lavoro in questa struttura, dove l’attività ferve 24 ore su 24 (e soprattutto di notte). «Una giornata che unisce educazione al consumo, divertimento e conoscenza del settore», ricorda Gianbattista Ratto, amministratore delegato di Sgm.

A proposito di conoscenza del settore, il primo appuntamento in programma è già per venerdì 13 settembre, con l’incontro tra i rappresentanti dei principali mercati italiani aderenti alla Rete Italmercati, realtà che mette a sistema le principali strutture del Paese.

Si proseguirà, in via più istituzionale, la mattina seguente, con la riunione del consiglio nazionale di Fedagromercati, la prima federazione della categoria, aderente a Confcommercio, che rappresenta i grossisti del settore dell’ortofrutta.

Imprenditori da tutte le città italiane si riuniranno così per affrontare i principali argomenti di interesse: «Sono attesi una cinquantina di operatori − spiega Ratto − Si farà il punto sulla situazione di sviluppo dei mercati ortofrutticoli, non solo quello di Genova: le trasformazioni e i trasferimenti hanno riguardato un po’ tutta Italia in questi ultimi anni. Sarà un’occasione per capire soprattutto come queste strutture, che ormai sono anche importanti piattaforme logistiche di ultima generazione, potranno aprirsi anche ad altre merceologie di prodotto, oltre a quella ortofrutticola».

I due eventi saranno la premessa dell’incontro pubblico “10 anni dopo guardiamo sempre al futuro“, in programma sabato 14 settembre alle 17,30 con la premiazione di giovani e anziani del mercato in un ideale passaggio intergenerazionale di questa attività, intrapresa ormai quasi 100 anni fa con l’inizio dei lavori per la realizzazione del mercato nella sua prima sede di corso Sardegna.

L’Open Day

Durante la giornata di sabato sarà possibile svolgere un vero e proprio tour gastronomico nel grande padiglione centrale del mercato, oltre 23 mila mq di superficie, tra gli stand delle aziende coinvolte dall’ente camerale. Un vero e proprio itinerario tra le produzioni tipiche delle valli genovesi. Nell’area dello street food previste degustazioni delle eccellenze della tradizione gastronomica genovese e ligure.

«Un bel momento per la nostra città e per la vallata − commenta l’assessore al Commercio del Comune di Genova, Paola Bordilli − Non dimentichiamo che è un momento cittadino, aperto a tutti, un modo per far vivere il mercato e per farne riscoprire la valenza anche alle nuove generazioni».

Per i più piccoli ci saranno gonfiabili e attività didattiche dedicate, anche in collaborazione con l’Istituto italiano di tecnologia, Sata e Iren. Di notte un mega calciobalilla e musica con dj set già a partire dalle 18.

Tra i commercianti del settore l’evento è partito lunedì 9 settembre con la partecipazione al contest fotografico #sicuramentelapiubella: i dettaglianti dell’ortofrutta che si riforniscono al Mercato hanno allestito il proprio negozio con il marchio “Sicuramente Fresco”, certificazione promossa da Mercato Ortofrutticolo di Genova. Al vincitore andrà in regalo una crociera su Msc Bellissima.

Mercato Ortofrutticolo più green

Entro il 2020 al Mercato Ortofrutticolo di Genova sarà operativo un impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Per ora, come ha anticipato l’ad di Sgm Gianbattista Ratto, l’impianto è in fase di appalto. La nuova struttura consentirà al Mercato di essere autonomo dal punto di vista energetico e di avvalersi nel centro storico di mezzi a impatto zero.

Il mercato

27 grossisti, 22 aziende attive nella logistica agroalimentare, circa 1,3 milioni di quintali di prodotti ortofrutticoli commercializzati all’anno, 200 milioni di fatturato generato dalle aziende insediate, 600 occupati diretti (5 mila nell’indotto). Ben 375 mila gli ingressi veicolari annui, pari a 1.200 al giorno.

Numeri che descrivono una struttura che, da 10 anni a questa parte, è cresciuta e si è evoluta, come sottolinea il suo presidente Gianni Vassallo: «Oggi non siamo di fronte solo a un mercato ortofrutticolo, ma a un grande centro logistico che funziona. Tutto ciò grazie a un’evoluzione nel segno della tecnologia e dell’innovazione e a una compagine societaria che rappresenta un positivo esempio di rapporto tra pubblico e privato».

Sgm, Società gestione mercato, è partecipata per il 40% da Fedagro/Comag (Federazione nazionale delle associazioni degli operatori all’ingrosso), per il 35% da Spim e per il 25% da Camera di commercio di Genova.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.