In base a una delibera della giunta comunale di Santa Margherita Ligure, è stato nominato presidente della Commissione locale del Paesaggio il sammargheritese Francesco Faccini.

Faccini (nella foto di apertura con il sindaco Paolo Donadoni) era già membro della Commissione locale del Paesaggio del Comune di Santa Margherita Ligure ma anche dell’Unione dei Comuni Valli dell’Entella (Borzonasca, Mezzanego e Ne). In precedenza ha fatto parte delle Commissioni locali del Paesaggio dell’Unione dei Comuni della media Fontanabuona (Cicagna, Coreglia Ligure e Orero) e delle Terre Verticali (Monterosso, Pignone, Riomaggiore, Riccò del Golfo). È membro geologo delle commissioni edilizie di Pieve Ligure e di San Colombano Certenoli. È membro della Comunità e del cda dell’Ente Parco di Portofino, in qualità di rappresentante dell’Università degli Studi di Genova, membro della Commissione di Riserva dell’Area Marina Protetta di Portofino.

Francesco Faccini (nato a Rapallo nel 1968, attualmente residente a Santa Margherita Ligure) è docente presso il Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e della Vita presso l’Università degli Studi di Genova, dove si occupa di dissesto idrogeologico e di geodiversità nelle Aree Protette liguri. È ricercatore associato all’Istituto per la Ricerca e la Protezione Idrogeologica (sede di Torino) del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Iscritto dal 1994 all’Ordine Regionale dei Geologi della Liguria e dal 1995 all’elenco degli Esperti in materia di bellezze naturali ed ambientali (ora esperti in materia di paesaggio della Regione Liguria).

La Commissione è un organo collegiale tecnico-consultivo dell’amministrazione comunale che si esprime su questioni in materia paesaggistica e ambientale, prestando particolare attenzione alla coerenza del progetto con i principi, le norme e i vincoli degli strumenti paesistico ambientali vigenti, nell’ottica di una tutela complessiva del territorio comunale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.