È stato sottoscritto oggi l’accordo tra la prefettura di Genova e l’Agenzia del Demanio per la destinazione a uso governativo e la rifunzionalizzazione dell’ex caserma “Rosalino Pilo”, in via Innocenzo IV in zona Carignano, di locali destinati a uffici della prefettura, della questura e della Dia.

Leggi anche: Nell’ex caserma di Carignano si sposteranno uffici di prefettura, questura e Dia

Le risorse necessarie per la ristrutturazione, pari a 6.500.000 euro, saranno sostenute integralmente dall’Agenzia del Demanio, con fondi Mef. Il progetto, oltre ad assicurare una collocazione razionale e organica degli uffici, consentirà notevoli risparmi a carico della finanza pubblica, con l’eliminazione delle spese per fitti passivi dei locali attualmente utilizzati (quasi 500 mila euro all’anno).

La struttura si sviluppa su una superficie di circa 4.600 mq. Nel 2016 l’ipotesi era quella di utilizzare l’immobile per ospitare i migranti, soluzione poi ritenuta non più percorribile considerando i tempi e costi necessari all’adeguamento normativo e funzionale dello stabile.

Il cronoprogramma

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.