«È assolutamente ingiustificabile la soppressione di oltre dieci treni regionali attuata da Trenitalia nella mattinata odierna. Ancora di più se si considera che siamo nel pieno del ponte di ferragosto con la Liguria visitata da migliaia di turisti e comunque in un giorno anche lavorativo. Nessuna sanzione che commineremo a Trenitalia potrà ripagare del danno di immagine inferto». È quanto dichiara l’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino di fronte alla cancellazione di oltre dieci convogli regionali avvenuta questa mattina da parte di Trenitalia.

«Il contratto di servizio a cui Regione Liguria contribuisce pagando il trasporto regionale è chiaro – prosegue Berrino – i treni sono previsti anche il 16 agosto, un periodo molto importante per la nostra regionale e per l’impatto che può avere sui turisti. Quanto avvenuto questa mattina ha creato un grave danno a utenti e turisti che non potrà essere coperto nemmeno dalle sanzioni che Regione Liguria comminerà a Trenitalia. Serve che l’azienda garantisca il servizio per cui Regione Liguria paga e che in futuro fatti di questo genere non avvengano più»

Trenitalia in una nota precisa che «In presenza di un’offerta garantita in continuità anche in un periodo feriale, oggi 16 agosto, per motivi tecnici non previsti che hanno comportato la momentanea indisponibilità di personale di bordo, è stato necessario cancellare alcuni treni.Trenitalia – si legge ancora nella nota – sta garantendo la mobilità in regione con un servizio di bus sostitutivi e con l’aggiunta di fermate straordinarie per i treni successivi alle corse cancellate».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.