Un volume d’affari pari a quasi 323 milioni di euro. Sono stati poco più di 130 mila gli spettacoli nel 2018 in Liguria tra cinema, teatro, concerti, sport, mostre e così via, in 3.481 luoghi, organizzati da 2.782 soggetti.

I dati sono stati presentati questa mattina nell’annuario dello spettacolo Siae del 2018.

Rispetto al 2017 il numero di spettacoli è calato del 4,66%, gli ingressi dell’1,93%, le presenze del 20,78%, mentre è in lieve aumento la spesa al botteghino (+1,14%). Più deciso l’incremento della spesa del pubblico: +42,19%, soprattutto grazie allo sport, ancora meglio il volume d’affari: +64,67%, sempre grazie allo sport.

Indicatori:

Ingressi: la grandezza è data dalla somma degli ingressi con biglietto e in abbonamento. Le presenze: l’affluenza degli spettatori senza rilascio di titolo d’ingresso, è un indicatore poco accurato, perché riguarda sia le manifestazioni in cui si realizzano introiti, sia quelle offerte gratuitamente, spesso non certificate per quanto riguarda il numero di spettatori. Spesa al botteghino: spesa per biglietti e abbonamenti. Spesa del pubblico: comprende anche la prevendita, le prenotazioni, il servizio guardaroba, le consumazioni. Volume d’affari: introiti derivanti anche dalle sponsorizzazioni, da contributi pubblici e privati.

Gli ingressi sono stati 6,2 milioni, le presenze 1,6, la spesa al botteghino è stata di 61,8 milioni, la spesa del pubblico di 205,7 milioni.

La Liguria “vale” circa il 10% del Nord Ovest, tenendo conto che la Lombardia traina il settore a livello nazionale e da sola fa oltre il 60% (tranne che nelle presenze dove si ferma al 56%) della macroarea.

La nostra regione ha un piccolo primato, tenendo conto del fatto che sia impari il confronto con altre zone più popolose: è la terza in Italia per la spesa del pubblico nel calcio: 121,5 milioni, preceduta solo da Lombardia (202,4 milioni) e Piemonte (167,8 milioni).

Cinema

Nel 2018 sono stati 94.582 gli spettacoli in Liguria, 2,4 milioni gli ingressi, 220 le presenze, 16,2 milioni la spesa al botteghino, 18,8 quella del pubblico, 18,8 il volume d’affari.

Attività teatrale

Nel 2018 sono stati 3.531 gli spettacoli (di cui 2.069 di teatro, 100 di lirica, 45 di rivista e commedia musicale, 217 di balletto, 13 di burattini e marionette, 800 di arte varia, 287 di circo), 642 mila gli ingressi, 15.233 le presenze, 10,4 milioni la spesa al botteghino, 11,4 milioni quella del pubblico, per un volume d’affari di 11,6 milioni (di cui 7,1 milioni grazie al teatro, 1,2 con la lirica).

Concerti

Un volume d’affari di 7,7 milioni per i concerti, che sono stati 910 (di cui 380 classici, 470 di musica leggera e 60 jazz), per un totale di 265.600 ingressi, 13.200 presenze, una spesa al botteghino di 6,5 milioni e una spesa del pubblico di 7,2 milioni.

Attività sportiva

Gran parte del volume d’affari arriva dalle attività sportive, che in Liguria hanno raggiunto quota 240,6 milioni, frutto di 2.110 spettacoli e 1,2 milioni di ingressi. Le presenze sono state 589, la spesa al botteghino di 12,1 milioni, la spesa del pubblico di 125,2 milioni. Il calcio contribuisce appunto in grande quantità, con 1.510 eventi, 1,1 milioni di ingressi, 11,3 milioni la spesa al botteghino, 121,5 milioni la spesa del pubblico, per un volume d’affari di 234,5 milioni.

Attività di ballo e concertini

25.778 gli spettacoli di questa categoria (10.312 quelli di ballo), per 582.868 ingressi, 1.432.115 presenze, 6,3 milioni la spesa al botteghino, 29,3 milioni quella del pubblico, per un volume d’affari di 29,8 milioni.

Mostre ed esposizioni

Le mostre hanno fruttato un volume d’affari di 8,3 milioni. Sono state 2.101 in Liguria (2.030 le mostre, 71 le fiere), per 862.876 ingressi, 9.524 presenze, una spesa al botteghino di 7,6 milioni di euro e 7,7 milioni di spesa del pubblico.

Pluralità di generi

In questo caso gli spettacoli sono stati 849, per un volume d’affari di 2,5 milioni e 4.611 ingressi.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.