Rapallo: al via il progetto per riaprire “Castagneto”: rsa, centro diurno e giardino d’inverno

La struttura Castagneto di via Lamarmora era chiusa ormai da diversi anni

Novità in arrivo in merito ad uno degli annosi “nodi irrisolti” sul territorio cittadino: quello che riguarda la struttura Castagneto di via Lamarmora, chiusa ormai da diversi anni. La villetta con annesso giardino, donata al Comune di Rapallo tramite lascito testamentario nel 1935 e ora di proprietà della Asl, è al centro di un progetto di restauro per conversione in
struttura residenziale e psichiatrica per interventi socio-riabilitativi e centro diurno
psichiatrico, così come previsto dal bando pubblicato dalla Asl4 nel febbraio 2018.

Questa mattina, in municipio a Rapallo, il progetto è stato illustrato al sindaco Carlo
Bagnasco e all’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Lasinio dai rappresentanti della
cooperativa sociale Coopselios, aggiudicataria del bando della Asl 4 e prossimo gestore della struttura.

Il piano prevede la realizzazione di una struttura residenziale per anziani con patologia psichiatrica stabilizzata e una struttura semi-residenziale denominata “centro diurno”.

L’intento di Coopselios è quello di realizzare un “giardino d’inverno” all’inglese nella parte
esterna, previo benestare della Soprintendenza poiché la struttura è sottoposta a vincolo
monumentale in quanto bene di pregio. Obiettivo è l’inizio dei lavori in autunno.

«È una grandissima soddisfazione – commenta il sindaco Carlo Bagnasco – un’altra delle incompiute, una struttura che rischiava di trasformarsi in scheletro fatiscente
in pieno centro città, si avvia verso una soluzione con grande beneficio per la comunità. Ringrazio gli enti sovraordinati e la Asl 4, in particolar modo il direttore generale Bruna Rebagliati, per la proficua collaborazione che ha portato a questo importante risultato. Il recupero del Castagneto rientra in un piano di riqualificazione urbana che l’amministrazione comunale ha in programma e che interessa tutta la zona, incluso l’ex scalo ferroviario».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.