Avviato ufficialmente il trasporto merci su territorio sloveno con il primo treno InRail, impresa ferroviaria privata con sede legale e amministrativa a Genova e sedi operative a Udine e Nova Gorica (Slovenia), 120 dipendenti in organico.

Partito lo scorso venerdì 5 luglio dal confine italiano di Villa Opicina e con destinazione Dobova, il primo treno InRail con un carico di rottame ha ufficialmente dato inizio a una nuova realtà.

Tutto è iniziato lo scorso 13 marzo, quando InRail, società ferroviaria privata, ha ottenuto il certificato di sicurezza sloveno che consente all’azienda ferroviaria di operare sulla rete slovena con le proprie locomotive e con il proprio personale. A tre mesi dal rilascio del certificato, è diventato realtà il primo traffico merci di un’impresa ferroviaria italiana su territorio sloveno.

Molti i vantaggi di questa operazione, in particolare la notevole riduzione dei tempi di trasporto (da sei a quattro ore sulla tratta Villa Opicina-Dobova per citare un esempio), un processo più snello e una maggiore autonomia nella gestione del trasporto senza la necessità del supporto di terze parti. Gli investimenti statali in corso in Slovenia sulle infrastrutture ferroviarie sono il preludio di un più alto grado di interoperabilità e di nuovi sbocchi commerciali futuri.

InRail sta già lavorando ai prossimi obiettivi di sviluppo, che prevedono l’ampliamento delle partnership con aziende estere per ulteriori servizi a media e lunga percorrenza in Europa, con una particolare attenzione all’Europa centrale e dell’Est.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.