Giovanni Costaguta, direttore commerciale di Yachtline Arredomare 1618, è il nuovo presidente di Genova For Yachting, il cluster della nautica professionale genovese. Lo ha eletto questa mattina l’assemblea dei soci.

Costaguta, 40 anni, architetto, da quasi 20 opera nel settore dell’allestimento di interni di grandi yacht, prima in Arredamenti Porto e dal 2015 per la società Yachtline Arredomare 1618, storica realtà italiana conosciuta a livello internazionale.

«Formazione dei giovani e nuove e adeguate infrastrutture– dichiara Costaguta – sono le nostre sfide per il futuro e su questi temi vorrei avviare a nome del comparto un dialogo serrato con le istituzioni portuali e cittadine per cogliere le straordinarie opportunità del momento».

«Per quanto riguarda le aree – continua Costaguta – chiediamo ad Autorità di Sistema Portuale, che ringraziamo per averci ospitato oggi, e al Comune un ulteriore sforzo programmatico e operativo affinché al più presto vengano definite, adeguate e migliorate le infrastrutture che da ovest a est sono dedicate alla attività nautica. La concorrenza internazionale non lascia spazio a incertezze e il fattore tempo è determinante. È per questo che Genova for Yachting si dichiara da subito disponibile per un costante e costruttivo confronto nell’interesse del comparto, del porto e della città».

Secondo il nuovo presidente di Genova for Yachting «la formazione delle giovani generazioni è l’altra chiave del successo di Genova come centro di eccellenza mondiale per il settore della nautica professionale. Stiamo iniziando a dialogare con Università, istituti tecnici e professionali del territorio, per offrire ai ragazzi l’opportunità di approfondire materie tecniche e gestionali molto richieste nel nostro settore, sia attraverso un contributo per l’adeguamento dei piani didattici che aprendo le porte delle nostre aziende, con stage e esperienze di lavoro».

L’assemblea ha inoltre ratificato l’ingresso di due nuovi soci: Generalmarine, nel settore delle tecnologie e GM Odone nei servizi. Salgono quindi a 33 le aziende genovesi che aderiscono a Genova For Yachting, attive nei settori di servizi, marina, cantieri e tecnologie.

Sono stati rinnovati gli organi associativi. In particolare il Comitato Esecutivo comprende, oltre al neopresidente Giovanni Costaguta, quattro portavoce: Alberto Amico, Amico&Co, per i cantieri, Giuseppe Pappalardo, S.S.P. Società Sviluppo Porti Srl, per le marine, Fabio Pesto, Pesto Sea Group, per i servizi e Gabriele Randi, Tecnomarine, per il settore tecnologie e aziende specializzate. Completano il Comitato Esecutivo: Alessandra Confalonieri, Acier Steel srl, Mauro Cominale, CN Sat, Ennio Luglio, Cantieri Navali Genovesi, Riccardo Bertaccini, Cooperativa Steel Works, Nicolò de Angelis, Genoa Sea Service Srl, Fabio Pesto, Pesto Sea Group, Fulvia Linari, San Giorgio Shipping Services.

Fanno parte di Genova for Yachting: Amico Servizi, Femobunker, GIS International Supplies, GM Odone, Image Mott, Molo Vecchio Marine Supplies, Pesto Sea Group, San Giorgio Shipping Services, SCS Ship & Crew Services per i servizi; S.S.P. Società Sviluppo Porti, Marina Molo Vecchio, Marina Molo Vecchio Crociere per i marina; Amico&Co, Cantieri Navali Di Sestri Srl, Cantieri Navali Genovesi, Consorzio Assistenza Nautica, Genoa Sea Service Srl, Yachtline Arredomare 1618 per i Cantieri; AB Volt, Acier Steel, CN Sat, Cooperativa Steel Works, Generalmarine, Interni Navali Genovesi, Lisi Arredamenti, Motonautica Cuneo, Motonautica Sorin Diesel, Schembri e Gardella Verniciatura Yacht, Tecnomarine, Tonissi Meccanica Generale, Vampa, Viacava per le tecnologie.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.