È in via di definizione il progetto di salvataggio di Banca Carige. Lunedì si riunirà il consiglio dello Schema volontario per la convocazione dell’assemblea che delibererà sul la conversione del bond Carige da 320 milioni. Lo ha anunciato il presidente del Fidt Salvatore Maccarone, che conferma un interesse del gruppo Ccb (Cassa Centrale Banca) per una quota nel capitale fino al 10%. Il progetto dovrà essere definito entro il 25 luglio, data stabilita dalla Bce.

Interverrà anche la parte obbligatoria del Fondo interbancario, il suo contributo sarà deciso una volta definita la cordata e l’importo complessivo necessario al rafforzamento del capitale della banca ligure che ormai è valutato vicino ai 900 milioni.

Nella cordata dovrebbero entrare il Credito Sportivo con la sottoscrizione per 150 milioni di un nuovo subordinato Carige e Banca del Mezzogiorno con altri 50 milioni. Maccarone ha confermato di aver avuto contatti con Malacalza, principale azionista Carige.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.