Partite deboli a causa dei timori di un inasprimento della guerra commerciale Usa-Cina, le Borse europee hanno chiuso in rosso, penalizzate dalla debolezza di Wall Street e dall’incertezza sui valori del petrolio davanti alla prospettiva di un aumento delle scorte nel 2020. Parigi segna -0,76% a 5.571 punti, Francoforte -0,72% a 12.341 punti, Londra -0,55%) a 7.535 punti. Milano ha chiuso le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 24.036,23 punti (-0,56%9 e Ftse Mib a 22.079,38 punti (-0,56%). Poco mosso lo spread, a 189,5 punti base da 187 pb di ieri sera.

A Piazza Affari male i petroliferi, con Tenaris -3,83%, Saipem -2,71%, Eni -1,72%, e le banche, con Fineco -2,24% e Banco Bpm -1,6%.

Sul Forex l’euro recupera sul dollaro e si porta a quota 1,123 (1,1216 dollari ieri) e vale 121,37 yen (121,457 yen),  il cambio dollaro/yen è pari a 108,09 (108,287).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.