Avvio positivo per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni con un rialzo dello 0,41% a 21.823 punti, incrementando poi con il passare dei minuti. Spicca il rialzo di Stmicroelectronics (+3,15%), bene anche Leonardo (+2,26%) e Juventus (+2,19%). Pochissimi i titoli in ribasso, come Bper Banca (-0,66%).

Apertura positiva anche per le principali Borse europee, con Francoforte la migliore con un rialzo dello 0,78% a 12.384 punti, Parigi sale dello 0,42% a 5.590 punti e Londra apre la seduta invariata a 7.514 punti.

Positive le principali Borse asiatiche dopo l’incontro tra i vertici delle maggiori aziende tecnologiche e i funzionari della Casa Bianca. Ottimismo anche per l’apertura degli Usa sui divieti di vendita a Huawei. C’è attesa poi per giovedì, per eventuali disponibilità della Bce a tagliare i tassi, mentre oggi è prevista la nomina del successore di Theresa May in Gran Bretagna. La maglia rosa va al Nikkei di Tokyo: +0,95%.

Per quanto riguarda il petrolio, Wti poco mosso sui mercati, a 56,27 dollari al barile. Il Brent del Mare del Nord sale leggermente a 63 dollari (+0,31%).

Nei cambi euro in lieve calo a inizio giornata. Perde lo 0,17% a 1,119 dollari. Praticamente stabile l’euro/yen a 120,987 (+0,04%).

Lo spread tra Btp italiano a 10 anni e corrispondente Bund tedesco, ha aperto a 200 punti base, cinque punti in meno rispetto alla chiusura di ieri, scendendo poi ulteriormente nei minuti successivi. Rendimento all’1,63%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.