Le Borse europee aprono la prima seduta settimanale in calo, con gli investitori che attendono le mosse della Fed americana sui tassi d’interesse. Occhi puntati anche sulla produzione industriale tedesca di maggio che ha fatto segnare un dato inferiore alle stime.

In rosso Parigi (-0,24%), Francoforte (-0,22%), Londra (-0,17%). Apertura in lieve calo anche a Milano, con l’indice Ftse Mib, che segna -0,22% a 21.938 punti. All Share sul -0,19%. Anche la Borsa di Tokyo chiude in perdita dello 0,98%, con l’indice Nikkei che arretra a 21.534,35 punti.

A Piazza Affari spiccano Pirelli (+2,87%), Tenaris (+1,67%) e Saipem (+1,28%). Positivi anche i bancari, complice lo spread allineato sui livelli di venerdì (211 pb). IL rendimento dei titoli italiani scende a 1,73%. Tra i principali ribassi, Buzzi, che lascia sul terreno mezzo punto, così come Terna e A2A.

Il petrolio: il Wti del Texas scambia a 57,29 dollari con una perdita frazionale di 2 centesimi. Quasi invariato anche il Brent del Mare del Nord che segna 64,22 dollari.

I cambi: la moneta europea passa di mano a 1,1223 dollari e 121,57 yen. Dollaro/yen a 108,33

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.