La giunta regionale della Liguria ha rinnovato per un anno l’incarico di commissario straordinario dell’Azienda pubblica di servizi alla persona Emanuele Brignole a Marco Sinesi.

Sinesi, commissario straordinario dal luglio 2017, aveva sostituito nell’incarico Pietro Piciocchi, che aveva poi ricoperto a titolo completamente gratuito il ruolo commissario straordinario aggiunto, con funzioni strettamente di garanzia e vigilanza sull’attuazione delle linee strategiche. Le previsioni sul bilancio 2018, ancora in fase di elaborazione, sono positive e indicano un risultato di consistente avanzo.

«Oggi l’Asp Brignole è in una situazione ben diversa rispetto a quattro anni fa: quando ci siamo insediati – ricorda la vicepresidente della Regione Sonia Viale – il disavanzo era di oltre 1,8 milioni di euro e l’azienda pubblica di servizi alla persona era sull’orlo del fallimento o della cessione, con la conseguente perdita di posti di lavoro. Da allora ad oggi i dipendenti sono passati da 74 a 96 unità, di cui 3 interinali e la Rsa Doria è diventata una struttura di riferimento e di eccellenza nel panorama delle Asp liguri anche grazie alla presenza del reparto a conduzione infermieristica, in collaborazione con l’ospedale Galliera. Per questo abbiamo deciso di rinnovare la fiducia al commissario Sinesi, che siamo certi saprà proseguire l’operazione di risanamento intrapresa».

Sul fronte della gestione immobiliare, da segnalare anche le azioni intraprese che hanno determinato un costante miglioramento, nonché l’attività di valorizzazione dell’Albergo dei Poveri attraverso iniziative culturali.

Nel giugno 2019 la Rsa Doria ha ottenuto la certificazione ISO 9001-2015.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.