Maggior facilità d’uso, più ricchezza di contenuti, più possibilità di acquisto di biglietti e la virtualizzazione delle tessere CityPass. La nuova app di Amt (quasi 50 mila installazioni effettuate in poco più di quattro mesi) si presenta con queste principali novità.

La nuova App di Amt non è un aggiornamento della precedente versione: va scaricata come nuova applicazione da Play Store o App Store

Sviluppata per piattaforme iOS e Android, la nuova App, gratuita, migliora le performance e i contenuti offerti dalla precedente versione, che già aveva riscosso successo con circa 551 mila download: «Vorremmo proporla alla cittadinanza come un nuovo modello di fruizione del servizio pubblico − spiega Marco Beltrami, amministratore unico di Amt − Il messaggio agli utenti è questo: non andate più alla fermata ad aspettare l’autobus, ma prima consultate l’App e andate alla fermata solo quando arriva l’autobus».

Le novità partono dalla schermata home, dove sono presenti quattro bottoni di ricerca facilitata (orari, percorsi, biglietti e preferiti) e la funzione “cerca linee e fermate”. Spazio in apertura anche per le news, con aggiornamenti sulle varianti in corso e sul servizio programmato. Con la geolocalizzazione è possibile visualizzare la mappa delle fermate e gli orari di transito in tempo reale, proprio come se l’utente si trovasse di fronte alla palina Amt. Tutta la linea è coperta dal servizio: non solo bus, ma anche metropolitana, funicolari, ascensori, ecc…

Tra gli aspetti più innovativi e pratici, la virtualizzazione dell’abbonamento: la CityPass si può caricare direttamente sulla nuova App, «in modo che per viaggiare basta aver con sé il proprio smartphone», ricorda Beltrami. Presto, tramite l’App, si potranno gestire anche altre operazioni, tra cui il rinnovo dell’abbonamento. Già disponibili le nuove possibilità d’acquisto: non solo si può continuare ad acquistare il biglietto normale via sms, ma si aggiungono anche il biglietto per gli ascensori e il mini carnet web nelle due versioni (bus e ascensori).

La vecchia App è ancora funzionante, ma non più scaricabile

Pensata anche per le categorie più fragili, grazie a un progetto avviato con Unione italiana ciechi e ipovedenti, l’App funziona anche in modalità assistiva ed è inoltre dotata di ricerca vocale. Inoltre, per chi ha meno dimestichezza con le nuove tecnologie, come gli anziani, Amt ha avviato un progetto di formazione sulle modalità d’uso dell’App: da martedì 9 luglio, dalle 10 alle 11, nella sala Liguria di palazzo Ducale, lo staff tecnico dell’azienda è a disposizione degli interessati per illustrare le caratteristiche della nuova applicazione, mostrandone i contenuti e le più frequenti situazioni di utilizzo, rispondendo a dubbi e domande (per partecipare occorre contattare il servizio clienti Amt al numero 848 000 030 o alla mail servizioclienti@amt.genova.it). Una prima classe sperimentale, riservata agli over 65, si è svolta lo scorso martedì 25 giugno.

Lanciata a febbraio per Android e a maggio per dispositivi iOS, rispettivamente con 46 mila e 5 mila installazioni, con una media di 350 e 150 download al giorno, la nuova App è collegata anche a sistemi di analytics per raccogliere utili informazioni sul suo utilizzo, in modo da tararne i successivi aggiornamenti in base alla sua fruizione.

Per ora, il riscontro dell’utenza è positivo: in base all’ultima indagine di soddisfazione dei clienti condotta da Amt, chi conosce l’App (il 71,9% del campione) l’ha scaricata e utilizzata nell’80,7% dei casi. Nel 50,2% dei casi l’App viene utilizzata ogni giorno, mentre il 27,6% la sfrutta più volte alla settimana, il 10,3% almeno una volta ogni sette giorni. L’81,4% di chi utilizza l’App risulta molto soddisfatto del servizio, dando un voto compreso tra 8 e 10. Il 16% l’ha valutata tra il 6 e il 7. Complessivamente, il grado di soddisfazione è dell’8,55. Già 14 mila gli utenti attivi al giorno e prosegue la campagna di comunicazione, avviata in questi giorni su paline e a bordo dei bus.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.