Per giovedì sono 13 le città italiane che il ministero della Salute indica con il bollinorosso, massimo livello di rischio caldo, e tra queste c’è Genova.

Alisa ha invitato tutte le strutture sanitarie e socio-sanitarie a mettere in atto le prescrizioni necessarie a prevenire eventuali danni da calore eccessivo

Per domani mercoledì 24 luglio Arpal prevede il persistere di temperature superiori alla media del periodo con valori massimi anche oltre i 35 °C nelle valli interne e sensazione di afa lungo le coste. Moderato disagio fisiologico per caldo su tutte le aree, localmente elevato nelle aree urbane e nelle valli poco ventilate di ABC.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla
D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

Per dopodomani giovedì 25 luglio secondo Arpal l’ondata di calore raggiunge il suo apice con temperature massime prossime a 35 °C sulla costa con sensazione di afa persistente, mentre nelle valli interne saranno possibili localmente picchi di 38-39 °C. Moderato disagio fisiologico per caldo su tutte le aree, localmente elevato nelle aree urbane e nelle valli poco ventilate di ABC. Nelle ore centrali e pomeridiane aumento dell’instabilità sui rilievi alpini e appenninici con possibili isolati rovesci o temporali al più moderati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.