Se avessimo scommesso avremmo perso. Nell’ultimo articolo sugli arrivi e presenze turistiche avevamo ipotizzato un incremento percentuale soprattutto dei turisti italiani, vista la presenza di un mega-ponte tra Pasqua, 25 aprile e primo maggio. Una concomitanza favorevole agli spostamenti turistici, ma evidentemente non sufficiente per attirare gente in Liguria, che nel mese di aprile ha un saldo negativo di arrivi e presenze per quanto riguarda i turisti italiani (rispettivamente -6,65% e -1,96%), mentre, solo per questo mese, è “salvata” dagli stranieri: +7,23% gli arrivi, +2,20% le presenze.

Sono quasi 19 mila gli italiani che, rispetto allo scorso anno, non sono arrivati in Liguria in uno dei mesi più favorevoli per gli spostamenti a piccolo-medio raggio, 14.637 i pernottamenti in meno. A influenzare le scelte a breve termine come possono essere quelle di un week end fuori porta, sicuramente le condizioni meteo, che non hanno di certo aiutato. Non è un caso, probabilmente, che il calo sia stato proprio tra gli italiani, mentre gli stranieri, programmando probabilmente le visite con più anticipo, hanno comunque scelto la Liguria.

Il saldo di questi primi quattro mesi in Liguria è comunque negativo per le provenienze estere: -2,37% gli arrivi, -6,61% le presenze, mentre gli italiani si fermano a +1,51% di arrivi e +1% di presenze. In totale, nei primi 4 mesi del 2019, la Liguria ha guadagnato 1.170 arrivi (+0,11%) e perso 43.948 presenze, ossia pernottamenti (-1,50%).

Andando a guardare i dati provinciali, colpisce la débacle della provincia di Genova: -11,95% gli arrivi italiani, -8,09% le presenze ad aprile, +1,85% le presenze straniere e -1,47% gli arrivi. Un totale negativo nei primi quattro mesi di -4,50% per gli arrivi e -4,21% per le presenze.

Qualche dato positivo invece arriva dalle riviere: la provincia di Imperia segna un +6,04% di arrivi ad aprile (la somma del dato di italiani e stranieri) e un +3,82% di presenze. Saldo positivo sinora di +5,33% di arrivi e +1,47% di presenze.

La Spezia ad aprile ha fatto il pieno di stranieri, mentre sono calati gli italiani, resta comunque positivo il totale degli arrivi (+3,43%), mentre le presenze sono in lieve calo (-0,47%). I primi quattro mesi segnano +3,3% per gli arrivi e +2,32% per le presenze.

Il savonese, che è la seconda provincia per numero di turisti dopo quella di Genova, mostra ancora qualche difficoltà sugli arrivi: ad aprile sono stati gli italiani a tradire (-7,01% di arrivi), contro un +13,27% di stranieri. Comunque positivo il saldo delle presenze: +1,71%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.