L’Unione Europea è disposta ad aumentare al 55% la sua partecipazione al finanziamento del tunnel di base della Torino -Lione. Lo ha confermato la coordinatrice del Corridoio mediterraneo della Ue, Ivette Radicova, ieri a Lione. La notizia è stata riportata dalla stampa francese. Al momento l’opera è finanziata dalla Ue al 40%. Il preventivo di costo ufficiale del tunnel tra Bussoleno e Saint-Jean-de-Maurienne è di 8,6 miliardi di euro.

Secondo Davide Gariglio, componente del Pd in Commissione Trasporti alla Camera, con la disponibilità dell’ Unione europea di portare dal 40 al 55% la sua partecipazione al finanziamento del tunnel di base della Torino-Lione, l’Italia risparmierebbe oltre 1 miliardo e 300 milioni di euro. «A oggi – spiega Gariglio – il nostro paese spenderebbe 3 miliardi di euro per la tratta internazionale e 1,7 miliardi di euro per la tratta nazionale ma con la nuova rimodulazione dei finanziamenti da parte dell’ Ue i costi si ridurrebbero passando a 2 miliardi di euro e 1,3 miliardi di euro rispettivamente per la parte internazionale e nazionale. Rinunciare a una opera strategica con costi così ridotti sarebbe una follia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.