Sono state demolite alle 9,38 le pile 10 e 11 del ponte Morandi a Genova. L’esplosione è stata ritardata di circa mezz’ora a causa di alcune persone che non volevano abbandonare la propria abitazione, situazione che ha richiesto l’intervento dei volontari della protezione civile e della struttura commissariale.

Le operazioni di sgombero degli ultimi residenti nella zona di via Fillak, coordinate dalla protezione civile, sono iniziate intorno alle 6 del mattino e hanno coinvolto oltre 3.400 persone.

L’implosione delle due pile, crollate su “cuscinetti” di detriti posizionati per attutire la caduta, è durata pochissimi secondi.

Ecco il video della demolizione fornito dalla Polizia di Stato

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.