Da venerdì 28 a domenica 30 giugno si rinnova nel centro della Spezia – corso Cavour e piazza Beverini – l’appuntamento con Liguria da Bere, la rassegna dei vini liguri Do (Denominazione di origine) e Igt (Indicazione geografica tipica), giunta alla quattordicesima edizione.

Tutti occupati gli spazi disponibili con la presenza di 52 stand. Protagonisti, come ogni anno, i vini, la terra da cui nascono e i produttori per un totale di oltre 200 etichette in assaggio. La rassegna è promossa da Regione Liguria, Unioncamere Liguria, Camera di Commercio Riviere di Liguria e organizzata da Blue Hub, azienda speciale dell’ente camerale, in collaborazione con Comune della Spezia, Enoteca Regionale della Liguria, Ciofs e Civ Spezia in Centro. Stand aperti dalle 18 alle ore 24. L’inaugurazione venerdì 28 giugno alle 18.30. Ogni sera con inizio alle 20.45 si terrà una cena degustazione a base di piatti tipici abbinati ai vini liguri. A raccontare proprietà e curiosità di cibi e vini sarabbo cuochi professionisti e sommelier. Ad animare la prima serata sarà Mattia Poggi, chef genovese, conduttore di showcooking su Alice Tv. Per partecipare occorre prenotarsi chiamando, dalle 9 alle 12, il numero 0187.728292 o scrivendo a chiara.bongiorni@rivlig.camcom.it. Disponibilità a serata: massimo 40 persone. Costo a persona: 30 euro.

Come degustare i vini di Liguria da Bere

Nello stand degli organizzatori, in piazza Beverini, si acquistano, dalle 18 alle 24, i ticket per degustare lungo il percorso espositivo. Per degustare occorre acquistare bicchiere e relativa sacca al costo di 5 euro. Costo di ogni degustazione: 2 euro. Kit bicchiere, sacca e 3 degustazioni: 10 euro.

Ad arricchire il percorso non mancano gli stand dedicati alla gastronomia con muscoli, focaccia di Recco, pasta fresca, dolci, miele e altre tipicità liguri. Tre le serate a tema (cene-degustazione a base di piatti e vini liguri), tutti coinvolti i bar e ristoranti della zona con l’inziativa “I love Liguria da bere” mentre i negozianti del Civ in Centro parteciperanno alla tre giorni di festa con l’iniziativa “Adotta una cantina”. Ospiti della tre giorni, anche i vini di Verona e di Tolone.

I vini in vetrina e in assaggio

Le 8 Do liguri ‘Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà’; ‘Colli di Luni’; ‘Colline di Levanto’; ‘Golfo del Tigullio – Portofino’; ‘Ormeasco di Pornassio’; ‘Riviera Ligure di Ponente’; ‘Rossese di Dolceacqua’; ‘Val Polcevera’; le 4 Igt liguri ‘Colline del Genovesato’; ‘Colline Savonesi’; ‘Liguria di Levante’; ‘Terrazze dell’Imperiese’.

Adotta una cantina

I negozi aderenti al Civ Spezia in Centro partecipano agli eventi di Liguria da Bere con l’iniziativa ‘Adotta una cantina’ dedicando le loro vetrine alle aziende vitivinicole presenti alla rassegna. Offrirano inoltre ticket per le degustazioni ai propri clienti.

Assaggia la Liguria con l’Enoteca Regionale della Liguria

A Liguria da Bere 2019 i Consorzi di Tutela del Basilico Genovese Dop e dell’Olio Dop Riviera Ligure, insieme all’Enoteca Regionale saranno presenti con il programma promozionale “Assaggia la Liguria”. Show a tema, una serie di laboratori e un Infopoint con degustazioni guidate da esperti: tutti targati Assaggia la Liguria.

Dal mito della preparazione del pesto al mortaio alla scoperta e degustazione, per conoscerne storia e segreti delle nostre eccellenze: venerdì 28 ore 21; sabato 29 ore 21; domenica 30 ore 21.
Venerdì ore 19 Il perché dell’olio Dop” e l’assaggio dell’olio Dop Riviera Ligure
Sabato ore 19 Facciamo il pesto al mortaio con Basilico Genovese Dop
Domenica ore 19 I profumi dell’uva: alla scoperta dei vini liguri Dop

Numero di produttori di vini Do e Igt alla Spezia

Colli di Luni: viticoltori 202; Cinque Terre: viticoltori 234; Colline di Levanto: viticoltori 46; Igt Liguria di Levante: 79.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.