Cresce il servizio di spesa online di Basko, attiva dal 2003. «La crescita del volume del nostro canale e-commerce è costante. Negli ultimi mesi, al tradizionale servizio di consegna a domicilio e ai punti di ritiro presso l’ingresso del supermercato, abbiamo affiancato l’innovativo locker a Genova Nervi, armadietto refrigerato con sportelli automatici, posizionato presso il cavalcavia Carlo Negri (all’altezza dello svincolo autostradale), location ideale per chi si sposta in auto − spiega Lucia Bruzzone, digital manager di Basko − Le numerose opzioni di ritiro e la comodità della App, che si affianca al sito tradizionale per la compilazione dell’ordine, ci hanno permesso di registrare ottimi risultati anche nei primi mesi di quest’anno».

Il locker, che spesso il grande pubblico associa agli armadietti di Amazon, funziona in maniera molto semplice. Al momento dell’acquisto online, il cliente riceve un codice d’ordine che, una volta inserito a video, consente di aprire il locker contenente la propria spesa: non sarà necessario effettuare alcun tipo di pagamento sul posto. I locker sono refrigerati, con doppia temperatura di conservazione (frigo e freezer), per garantire che anche i surgelati siano mantenuti in maniera ottimale. Il locker prevede un’ampia fascia oraria per il ritiro self-service della spesa, ed è accessibile anche di notte.

Il locker di Basko, novità sul territorio genovese, è in realtà uno strumento per fare la spesa molto diffuso in Europa: «Rispetto ad altre insegne della grande distribuzione che dispongono di locker in prossimità dei negozi, noi ci distinguiamo perché abbiamo deciso di posizionarlo in un luogo lontano dai nostri punti vendita, ma strategico per il cliente che vuole fare la spesa velocemente – prosegue Bruzzone – Abbiamo seguito l’esempio di altri paesi europei, come la Spagna, dove i locker sono posizionati ad esempio nelle stazioni di snodo della metropolitana o presso i grandi distributori di carburante. L’intento di Basko è quello di andare ‘verso’ il cliente per fornire un servizio sempre più completo e omnicanale».

I clienti dell’e-commerce di Basko sono prevalentemente donne dai 25 ai 44 anni, di cui oltre il 50% acquista da smartphone. Anche i clienti over 65, in questo caso uomini e donne in eguale misura, acquistano online in completa autonomia: un dato forse sorprendente ma indice del fatto che i consumatori, e non solo i più giovani, stanno innovando le loro abitudini di acquisto anche per fare la spesa. Mentre la grossa fetta di chi già ricorre alla spesa online sono soprattutto giovani donne, spesso madri, che lavorano e hanno poco tempo, e sono quindi spinte dal risparmio di tempo che il servizio offre soprattutto per la spesa settimanale di scorta, le persone più senior ne fanno invece soprattutto una scelta di comodità per evitare il trasporto di borse pesanti.

In generale gli articoli più ricercati online sono la frutta e la verdura, l’acqua e le bevande, formaggi, biscotti, yogurt, prodotti per la pulizia della casa e il bucato, il latte, il vino e la pasta.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.