Fino al 30 giugno, tutti i giorni della settimana, i genovesi possono visitare il Galata Museo del Mare e il Sommergibile Nazario Sauro pagando a metà prezzo il biglietto acquistato in cassa e on line. La promozione è valida sia per la tariffa adulti sia per quella riservata ai ragazzi e ai biglietti ridotti. Per accedere allo sconto, non cumulabile con altre promozioni in corso, è necessario mostrare la carta di identità in biglietteria, con verifica del biglietto acquistato on line. Maggiori informazioni su www.galatamuseodelmare.it.

Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19,30 con ultimo ingresso alle 18. Il sommergibile Nazario Sauro è visitabile dai 5 anni in su.

Il Muma si estende su 12.000 mq di superficie con 4.300 oggetti originali, 31 sale espositive, 2 terrazze panoramiche, la ricostruzione di una galea genovese del Seicento in scala 1:1, un brigantino dell’Ottocento, la tuga di un piroscafo di inizio Novecento.

E ancora, le postazioni multimediali interattive, la sala della Tempesta per vivere l’esperienza di un naufragio al largo di Capo Horn attraverso delle postazioni VR e il sommergibile S518 Nazario Sauro, unico visitabile in mare. Le ultime novità di prodotto sono un faro-fanale alto 10 metri con una lente di Fresnel che illumina l’intero spazio e 4 imbarcazioni storiche: gozzo “Santa Caterina”, Pierino, primo dinghy italiano con il numero “1” riportato sulla vela, un raro “gozzo da regata” e un’imbarcazione di supporto per i palombari. Da non perdere la Sala Coeclerici che ospita la collezione “Navigare nell’Arte”, una selezione dei dipinti della Fondazione Paolo Clerici e che permette al pubblico l’accesso al terrazzo e al giardino pensile del quarto piano, voluto dall’architetto Consuegra e dal quale si gode di una suggestiva visione del centro storico genovese. Protagonisti del 2019 grandi personaggi per tutte le età: Geronimo Stilton accompagna le famiglie lungo un percorso tematizzato – 15 tappe con pannelli esplicativi a misura di bambino e la piantina “stratopica” – e incontra “muso a muso” il giovane pubblico una volta al mese; mentre ad un target più adulto sono dedicati gli “Incontri in Blu. Uomini, donne e storie di mare”, prossimo appuntamento è il 20 giugno con Michael Bates, meglio conosciuto come Michael di Sealand, l’imprenditore che rivendica il titolo di principe di Sealand, piattaforma artificiale creata al largo delle coste inglesi per motivi di difesa dal governo britannico sulla quale è stato proclamato un “Principato con sovranità indipendente” che ha battuto moneta e rilasciato passaporti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.