Via libera alla proroga fino al 31 dicembre 2019 delle garanzie di Stato concesse dal Mef sulle emissioni obbligazionarie di Banca Carige in scadenza al 30 giugno. Lo prevede un emendamento del governo al Dl Crescita approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera.

Il decreto Carige varato a gennaio dal consiglio dei ministri autorizzava il Mef a concedere la garanzia dello Stato sulle passività di nuova emissione di Banca Carige fino al 30 giugno 2019, fino a un valore nominale di 3 miliardi di euro.

Finora la banca ha emesso bond per due miliardi, quasi tutti collocati presso investitori istituzionali, l’ammontare ancora disponibile è quindi pari a circa un miliardo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.