La proposta di Apollo per Carige sarà esaminata «da un prossimo consiglio del Fondo che non è stata ancora convocato» e in ogni caso «le scadenze sono quelle teoriche contrassegnate dalla Bce, l’impressione è che prima dell’ estate qualcosa debba venir fuori ma non è escluso si vada per le lunghe». Lo ha detto il presidente del Fondo interbancario per la tutela dei depositi, Salvatore Maccarone, a margine della riunione del consiglio del Fondo che si è tenuta nella sede milanese dell’Abi.

Maccarone non ha voluto entrare nel merito della proposta e delle prime impressioni emerse in consiglio limitandosi a dire «Sono sempre ottimista».

Quanto all’ ipotesi del passaggio del bond dallo Schema Volontario a quello obbligatorio, Maccarone ha precisato: «È un’ idea che nasce dal fatto che dopo la sentenza del Tribunale europeo i vincoli che aveva lo schema obbligatorio non ci sono più. E quindi siccome lo Schema volontario era stato costituito per superare quei limiti, logicamente bisognerebbe ricondurre tutto lì». La cosa, ha proseguito il presidente del Fitd, «è concettualmente ipotizzabile, però le banche non sono le stesse e questo genera qualche problema».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.